Cantina Di Venosa – Aglianico Del Vulture DOC I Vignali 2006

ivignaliAlcune volte giri per la cantina e scopri di avere bottiglie di cui non ricordi la provenienza e non sai neppure di avere.

Questa è una di quelle bottiglie!

Alla vista della bottiglia ricordavo solo che I Vignali è la tipologia base di Cantina di Venosa e vedendo il millesimo penso che ormai sia arrivata l’ora di berlo.

In effetti il colore non è più brillante ed è virato, quasi completamente, dal rubino al granato. Il vino non è torbido e non presenta depositi.

Al naso dopo un leggerissimo sentore di ossidazione, che va via roteando un paio di volte il bicchiere, il primo profumo riconoscibile è quello della liquirizia, poi cioccolato, rabarbaro ed infine un lieve profumo di mora. Lasciando riposare un po’ il liquido nel bicchiere si possono anche, in seguito, apprezzare alcune note mentolate e balsamiche.

In bocca l’assaggio si è rilevato un po’ sottotono, anche se parliamo di un vino base, per un Aglianico della zona di Venosa. La fa da padrona l’acidità a discapito della struttura. Il tannino è smussato e poco aggressivo. Buona la sapidità e un retrogusto amaragnolo di liquirizia che ricolda molto l’olfatto.

Credo che questo vino sia stato in fase calante, magari qualche anno fa avrebbe espresso al meglio le sue caratteristiche a differenza del suo fratello maggiore del 97 di cui ne avevo già parlato qui.

Questa voce è stata pubblicata in Basilicata, Degustazioni, Italia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *