Fondo Dei Barbera – Faro DOC 2008

faro-barberaDopo la prima puntata di #ascuoladisud, in attesa della seconda puntata dedicata al Faro DOC, continua il mio interesse per i vini del sud ed in particolare per questa piccola Denominazione che ci sta regalando ottimi prodotti.

Questo vino prodotto dall’ Az. Fondo dei Berbera, diretta da Claudio Barbera coadiuvato dalle figlie, è ottenuto da vigneti di Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio e Nocera, che si affacciano sullo stretto di Messina, coltivati a circa 165 m di altezza.
Le bottiglie prodotte sono circa 2000 e nel 2010 questo Faro ha ricevuto il premio “Douja D’Or” ad Asti. La fermentazione avviene a temperatura controllata in silos d’acciaio e l’affinamento in botti di rovere.

Nel bicchiere il vino si presenta di un colore rosso rubino leggermente cupo e con una buona fludità.

Al primo naso è leggermente etereo e subito si è circondati da note di frutta rossa, soprattutto ciliegia, e da una nota floreale che ricorda un po’ la viola.
Lasciandolo un po’ nel bicchiere inizio a sentire le note suadenti delle spezie che si chiudono in un finale che ricorda la cannella e la terra un po’ umida.

In bocca si presenta con un discreto tenore alcolico, una buona struttura e una discreta sapidità che ricorda il salmastro del mare.
Il tannino è molto presente e poco smussato, dato dalla gioventù, ma è facile intuire già eleganza e finezza.

E’ un vino che probabilmente ora non esprime tutto il suo potenziale e la sua grazia ma sono sicuro che tra qualche anno saprà regalare doti di eleganza e finezza eccellenti.

Un altro piccolo produttore che, con amore e passione, crede nel rilancio e nella crescita di questo patrimonio del Messinese.

Potrebbe essere abbinato a piatti a base di pesce secondo la cucina messinese oppure a carni rosse saporite.

Questa voce è stata pubblicata in Degustazioni, Italia, Sicilia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *