Tenuta Eleano – Basilicata IGT Malvasia Fedra 2011

fedraSiamo sempre in Basilicata, ma anche questa volta non parlo di Aglianico del Vulture bensì di un’ altra varietà a bacca bianca molto coltivata in questa regione, la Malvasia di Basilicata.

Ci spostiamo dai comuni del Vulcano verso il materano, nella zona di Tricarico, dove viene coltivato questo vitigno a circa 800 mt. di altezza e in cui terreno e clima permettono la massima espressione di questo vino.

Fedra non è una malvasia semplice e leggera, i profumi sono intensi e suadenti, aromatici proprio a ricordare l’acino. E’ piacevole sentire sentori floreali che ricordano la ginestra e che virano fino a percepire il profumo della buccia dell’uva.

In bocca è di gran corpo e i 14% alc. si sentono tutti, non ha mezzi termini si scontra con tutto il palato e resta li, lunga e persistente con la sua mineralità e buona acidità. Un delicato ritorno di gusti sapidi e dolciastri che si amalgamano in un sapore unico e deciso.

E’ un vino da bere fresco, ma non per alleviare la canicola che secca la gola, ha bisogno di cibo sia a base di pesce sia carni bianche. Da provare con formaggi di media stagionatura.

Ricordatevi che in Basilicata non ci sono solo i rossi ma anche ottimi bianchi come Fedra.

Questa voce è stata pubblicata in Basilicata, Degustazioni, Italia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Tenuta Eleano – Basilicata IGT Malvasia Fedra 2011

  1. Eleano scrive:

    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *